“Settimana Unesco di educazione allo sviluppo sostenibile 2013”: fervono i preparativi

ROMA – “Paesaggio, bellezza, creatività”. Tre temi. Dettati dalla Commissione europea ai Paesi membri. In tale affascinante clima è partita l’organizzazione della ottava edizione della “Settimana UNESCO di Educazione allo Sviluppo Sostenibile 2013”. Si conosce anche la data: tra il 18 ed il 24 di novembre.

L’anticipo nel lanciare l’iniziativa è giustificato: è desiderio, ma anche obbligo, della Commissione europea di sensibilizzare le centinaia di realtà – istituzioni, scuole, associazioni, imprese, fondazioni, università – a predisporre, in accordo con le Commissioni nazionali di ciascun Paese, cui spetta l’etichetta ed il coordinamento, il calendario degli eventi: convegni, laboratori, escursioni, mostre, giochi, spettacoli, dimostrazioni pratiche ed ogni altra azione ritenuta valida. In Italia è facultata ad occuparsi della celebrazione in esame la Commissione Nazionale Italiana per l’UNESCO (con sede in Piazza Firenze 27 – 00186 Roma – Tel.: +39.06.68.73.713/68.73.723 – int 208/211 – Fax: +39.06.68.73.684E-mail: filippo.delogu@unesco.it ; maria.torresani@esteri.it).

L’invito è rivolto a coloro che sono a vario livello impegnati nell’educazione alla sostenibilità sul territorio: sono mobilitati fin d’ora allo scopo di promuovere iniziative da inserire nel programma nazionale, coordinandosi con la Commissione italiana.
La manifestazione sarà l’occasione per condividere competenze, sensibilità, conoscenze e capacità necessarie per salvaguardare il nostro ricco patrimonio culturale e naturale, nonché le risorse vitali per l’umanità. E’ la promessa formulata dalla Commissione, nell’invito ad attivare le azioni. Cui ha fatto eco, con tempestività, la Commissione Nazionale Italiana per l’UNESCO, per far sapere che confida nel massimo coinvolgimento e nell’azione sinergica di tutte le sedi che, anche a livello informale, contribuiscono a formare i valori e i comportamenti della nostra società verso la sensibilità ai temi della sostenibilità e dell’ambiente.Ulteriori dettagli, con le modalità per aderire, sul sito www.unesco.it e www. unescodess.it.
Sia la Commissione europea e sia la Commissione Nazionale Italiana hanno anche spiegato che “la Settimana si inquadra nel ‘DESS–Decennio dell’Educazione allo Sviluppo Sostenibile 2005 – 2014’, campagna mondiale proclamata dall’Organizzazione delle Nazioni Unite e coordinata dall’UNESCO, allo scopo di diffondere valori, conoscenze e stili di vita orientati al rispetto del bene comune e delle risorse del pianeta”.

Il “Decennio ONU di educazione allo sviluppo sostenibile” (DESS), ha preso avvio nel 2005, sotto la leadership dell’UNESCO, allo scopo di diffondere valori, consapevolezze, stili di vita orientati al rispetto per il prossimo, per il pianeta e per le generazioni future.
In Italia la campagna per il DESS beneficia della collaborazione di numerosissimi partner, istituzionali e non, impegnati a diffondere la cultura della sostenibilità: ministeri, regioni, rappresentanze socio-economiche, associazioni, enti di ricerca e formazione, reti di scuole, agenzie ambientali, organizzazioni non governative …

Le organizzazioni partner compongono il Comitato nazionale DESS, che si riunisce periodicamente per confrontarsi, scambiare esperienze ed attivare sinergie.
Il Comitato nazionale DESS ha stabilito nel 2006 di indire un evento centrale annuale della campagna, la Settimana di Educazione allo Sviluppo Sostenibile, che si tiene sempre a novembre con centinaia e centinaia di appuntamenti in tutta Italia, coordinati dalla Commissione Italiana UNESCO.

RICCHEZZA, BELLEZZA DEI PATRIMONI

In un’altra nota illustrativa, la Commissione Nazionale Italiana ha richiamato l’attenzione su un paradigma: la ricchezza risiede nella bellezza dei patrimoni naturali e culturali, “racchiusi in modo inscindibile nel nostro paesaggio”. E non si limita all’affermazione di principio. Insiste nel sostenere che “il nostro paesaggio è il capolavoro dell’interazione tra la nostra creatività – la bellezza delle nostre città, dei nostri monumenti, delle nostre tradizioni, del nostro tessuto produttivo – e il nostro ambiente”. Quindi chiede: “cosa rappresenta oggi il nostro paesaggio e, ancor di più, cosa ne sarà di esso domani? Se da una parte dobbiamo pensare alla tutela e valorizzazione di ciò che abbiamo, dobbiamo altrettanto pensare – proprio nell’ottica dello sviluppo sostenibile – al suo futuro e alla nostra visione di ciò che sarà, alla creazione di nuova bellezza: nel nostro modo di spostarci, di vivere e organizzare le nostre città e i nostri centri, nel nostro modo di produrre, crescere e soprattutto innovare, in tutti i campi. L’ambiente e la sostenibilità non sono un vincolo, ma rappresentano l’occasione per creare, innovare, produrre bellezza. E’ quindi fondamentale che le nuove generazioni vengano incoraggiate non solo a conservare e tutelare, ma a trarre ispirazione e slancio creativo nel pensare al nuovo, vedere il loro futuro e il loro sviluppo sostenibile”.

Concetto profondo che si riassume in una battuta: creatività, cui in definitiva fa appello l’invito. Quindi dà indicazioni operative per aderire: “compilare la Scheda di adesione ed inoltrarla in formato word, entro e non oltre lunedì 4 novembre 2013 ed esclusivamente in via elettronica, all’indirizzo settimanadess2013@gmail.com; una volta valutata e approvata, verrà inviata una conferma ufficiale di inserimento nel Programma Nazionale 2013, unitamente ai Loghi DESS ed UNESCO. I loghi sono utilizzabili solo ed esclusivamente sui materiali e per la promozione dell’iniziativa inserita nella Settimana 2013. La Commissione non partecipa in alcun modo al finanziamento delle iniziative”.

Pubblicato su http://www.agoramagazine.it/agora/Settimana-Unesco-di-educazione-42432

Questa voce è stata pubblicata in News e contrassegnata con . Contrassegna il permalink.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...