Unesco: l’istruzione alla base della pace



“L’istruzione contribuisce alla pace perché fa avanzare i popoli sia a livello di libertà individuali sia di conoscenza del resto del mondo e, quindi, in un’ottica di prevenzione dei conflitti”. È quanto si legge in una nota dell’Unesco diffusa in occasione della premiazione dei Paesi che si sono distinti nella lotta all’analfabetismo, e più precisamente: Bhutan, Indonesia, Rwanda, Colombia, Niger e Marocco, Paese che ha fatto registrare i passi in avanti più evidenti in questo ambino, con un calo del 13% dell’analfabetismo nella popolazione negli ultimi 7 anni. Questa premiazione, come riportato dall’agenzia Misna, si inserisce nell’ambito delle iniziative per la Giornata internazionale dell’alfabetizzazione che si celebra il prossimo sabato. Il tema attorno al quale si sviluppa l’iniziativa è “Coltivare la pace” perché, come affermato da Irina Bokova, direttrice generale dell’Unesco, “l’istruzione porta con sé sostenibilità rispetto a tutti gli obiettivi di sviluppo perché essa è la base di qualunque tipo di apprendimento”. (L.P.)

Pubblicato su http://it.radiovaticana.va/news/2012/09/06/unesco:_l’istruzione_alla_base_della_pace/it1-618779

Questa voce è stata pubblicata in News e contrassegnata con . Contrassegna il permalink.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...