I Kabila in tour in Libano. Suoneranno anche a Beirut nel palazzo dell’Unesco

È un tour inedito quello che i Kabìla si apprestano ad affrontare nei prossimi giorni. Saranno in Libano per una serie di concerti, il più importante dei quali a Beirut, presso il palazzo dell’Unesco, accompagnati da un coro di 80 giovani libanesi del coro di Sahel Al Metn Al Janoubi e dall’orchestra “Loubnan Assalam” per un evento inedito, sostenuto da Unione Europea, dall’Agenzia delle Nazioni Unite UNDP ART GOLD Lebanon, Principato di Monaco e con il Patrocinio del Ministero della Pubblica Istruzione libanese.

I Kabila sono una formazione mista, composta da musicisti italiani e libanesi. Propongono un sound mediterraneo in cui si intrecciano lingue – soprattutto, ma non solo, italiano ed arabo – e sonorità con la presenza di strumenti etnici ed elettrici, raggiungendo risultati di contaminazioni uniche nel loro genere.
Già due album all’attivo, prodotti da Massimo Giuntini (ex Modena City Ramblers), il gruppo è composto da: Emad Shuman: voce solista, cori; Mirko P. Esse: voce solista, piano, tastiere, cori; Adriano “Nano” Checcacci: batteria, percussioni, percussioni elettroniche; Cristiano Rossi: chitarra elettrica, acustica, classica, saz, oud, cori; Gabriele “Cato” Polverini: chitarra elettrica, acustica e Marco Chianucci: basso elettrico.
Per Emad, voce solista del gruppo, libanese, ma toscano di adozione, tornare in Libano con il suo gruppo è un’esperienza carica di significato. Impegnato da sei anni nella cooperazione internazionale al fianco di Oxfam Italia, segue dal 2008 un progetto di intervento del Comune di Arezzo che ha portato alla realizzazione di tre centri di cure primarie per la popolazione della periferia sud di Beirut, altrimenti abbandonata a se stessa. È da questo progetto, che vede anche scambi di ospitalità e corsi di formazione del personale sanitario libanese, che è nato l’invito alla band a partecipare a questo importante evento.

Nei 5 giorni di tour i Kabìla, oltre ad esibirsi al Palazzo dell’Unesco, proporranno la loro musica in alcuni live-club di Beirut e presso le Università Americane di Byblos e Tripoli. I musicisti terranno un diario delle loro giornate consultabile sul blog http://www.kabilainlebanon.wordpress.com dove renderanno disponibili fotografie, video e testimonianze. Il loro intento è quello di raccontare un paese, il Libano, dalle enormi potenzialità, ma stretto in una terribile morsa tra la dittatura della Siria e le continue aggressioni dello Stato di Israele

 

Pubblicato su http://www.arezzonotizie.it/home/cultura/item/82440-i-kabila-in-tour-in-libano-suoneranno-anche-a-beirut-nel-palazzo-dellunesco

Annunci
Questa voce è stata pubblicata in News. Contrassegna il permalink.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...